Ricerca Tecnico di supporto software BIM per progettazione strutturale

  • Eta’ 25 – 35 anni
  • Residenza: Milano o hinterland
  • Titolo di studio: geometra, perito edile o ingegnere civile
  • Lingue: conoscenza lingua inglese scritta e parlata
  • Esperienza lavorativa: biennale (almeno) nell’ambito della progettazione di strutture mediante l’utilizzo di software BIM
  • Costituirà elemento preferenziale la conoscenza del software Tekla Structures

L’attività che occuperà prevalentemente il candidato è costituita da:

  • assistenza telefonica ai clienti che utilizzano i prodotti software di Harpaceas
  • corsi di formazione rivolti ai clienti che utilizzano i prodotti software di Harpaceas

 Per inviare la tua candidatura, compila il form qui sotto ed inviaci il tuo curriculum.

Indica il ruolo per cui inviare il tuo curriculum

Il tuo nome*

Il tuo cognome*

La tua emai*

Telefono*

Il tuo messaggio

Allega il tuo curriculum

Tutela dei dati personali

PARATIE PLUS 2016: OPERE PER LA MESSA IN SICUREZZA DEL LAGO D’IDRO

Analisi di stabilità del pendio con M&P (modulo VSP di Paratie Plus 2016)

Analisi di stabilità del pendio con M&P (modulo VSP di Paratie Plus 2016)

S.E.P.I. STUDI ESECUZIONE PROGETTO INGEGNERIA S.R.L. Trento.

Il progetto riguarda le opere per la messa in sicurezza idraulica del Lago d’Idro, situato nelle Prealpi Orobiche Bresciane, all’estremità sud-orientale della Provincia di Brescia, il cui immissario/emissario principale è il Fiume Chiese. La causa prima che genera la necessità di una messa in sicurezza del lago d’Idro è costituita dalla presenza di un fenomeno franoso attivo che interessa la sponda sinistra del fiume Chiese, subito a valle dell’attuale traversa di sbarramento.

Ed è proprio sull’opera di imbocco della nuova galleria idraulica che la nuova versione di Paratie Plus 2016 ha fornito un ottimo supporto. Continua…

Pensare “al vero” e progettare BIM – Studio Castiglioni&Nardi

Lo Studio Castiglioni & Nardi Associati è stato tra i primi a dotarsi di software CAD tridimensionali e a “convertirsi”, dopo una prima breve diversa esperienza, ad ALLPLAN nel 1994.
Lo studio, opera indifferentemente nei settori pubblico, privato, in progetti a destinazione direzionale, residenziale, industriale e socio culturale. In tutti questi casi la gestione 3D si rivela essenziale nel prospettare e verificare costantemente gli aspetti urbanistici e ambientali, architettonici e strutturali, tecnicocostruttivi e tecnologici.

> Guarda la Case Study  Castiglioni