L’innovazione BIM per la progettazione impiantistica (MEP) ti aspetta a MCE 2018

MCEpiccoloVieni a scoprire le potenzialità del BIM (Building Information Modeling) per la progettazione impiantistica.

Harpaceas ti aspetta a MCE 2018 per presentarti DDS-CAD. Il nostro staff di esperti sarà a tua disposizione per illustrarti le caratteristiche del software DDS-CAD e fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

DDS-CAD fornisce soluzioni per la progettazione impiantistica: impianti idraulici, riscaldamento, ventilazione (aria condizionata) e impianti elettrici

Ci troverai al

DDScasaPADIGLIONE 2  STAND G49 H50 – Acquista subito il tuo ingresso!

 

Harpaceas sarà presente anche al MEP BIM Forum organizzato da MCE 2018.

Ogni giorno, 20 minuti, tutte le potenzialità di DDS-CAD! Partecipa anche tu

  • Martedi     13/3 dalle 12:10 alle 12:30
  • Mercoledi 14/3 dalle 14:10 alle 14:30
  • Giovedi      15/3 dalle 12:10 alle 12:30
  • Venerdi      16/3 dalle 12.10 alle 12:30

Ti aspettiamo!

NTC2018: il testo in Gazzetta Ufficiale

NTC-2018

Dopo quasi 10 anni, ieri (20 febbraio) con la pubblicazione in Gazzetta del D.M. del 17 gennaio 2018 abbiamo il testo delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC 2018). L’entrata in vigore sarà il 22 marzo prossimo, ovvero 30 giorni dopo la pubblicazione in GU.

Il testo contiene 3 novità fondamentali:

  • semplificazione delle regole sulla messa in sicurezza degli edifici esistenti: i parametri previsti per l’adeguamento dei fabbricati vecchi non saranno, in alcune situazioni, gli stessi che la legge indica per il nuovo;
  • interventi di miglioramento (quelli ‘localizzati’, che non riguardano nel complesso la struttura): nel momento in cui si effettua la messa in sicurezza, bisognerà rispettare dei livelli minimi, che finora non esistevano. Gli standard saranno mutevoli a seconda della tipologia di edificio e più elevati nelle situazioni più delicate, ad. es. per le scuole;
  • materiali utilizzati ad uso strutturale: il capitolo 11 delle nuove NTC contiene i coefficienti che permettono di determinare le caratteristiche degli elementi portanti di tutti gli edifici.

 I software del portfolio Harpaceas Midas Gen e ModeSt sono pronti per l’applicazione delle nuove NTC 2018.

 Iscriviti ai webinar per scoprire tutte le novità

 Implementazione delle nuove norme tecniche NTC2018 in Midas Gen 28 febbraio 2018, dalle 11:00 alle 12:00.

 Implementazione delle nuove norme tecniche NTC2018 in ModeSt 1 marzo 2018, dalle 11:00 alle 12:00.

Studio dell’interferenza tra un attraversamento idraulico e la galleria paramassi della S.S. 18 “Tirrena Inferiore”

cofIl progetto riguarda la stabilità strutturale e geotecnica delle opere necessarie alla risoluzione delle interferenze geometriche tra un attraversamento idraulico e la galleria artificiale paramassi prevista lungo il tracciato della S.S. n.18 “Tirrena Inferiore” nell’ambito dei lavori per l’eliminazione del pericolo di caduta massi in località Acquafredda (Maratea) redatto dal gruppo di progettazione A.T.I. costituito da STE s.r.l., RockSoil S.p.A., E.D.IN.s.r.l., Prof. Arch. F. Karrer e SETIN s.r.l.

L’attività di progettazione esecutiva in fase di redazione da parte di E.D.IN. s.r.l., si avvale del software Paratie Plus nella valutazione delle sollecitazioni agenti in corrispondenza dei manufatti che costituiscono l’opera di presa idraulica. L’opera si costituisce di una paratia di pali, un solettone di copertura e una soletta di fondazione.  Guarda il progetto

Analisi della risposta sismica locale di cavità sotterranee con Flac 2D: il caso di Castelnuovo (AQ)

tesiFLACL’oggetto del lavoro consiste nello studio della risposta sismicalocale in presenza di cavità. Per questo studio è statu utilizzato il software FLAC è un codice di calcolo un basato sul metodo delle differenze finite, con un procedimento di soluzione di tipo esplicito. Il software si contraddistingue per la flessibilità nella modellazione della geometria del problema, per la disponibilità di elementi strutturali, per l’elevato numero di modelli costitutivi implementati e per la possibilità di svilupparne nuovi, oltre che per il potente linguaggio di programmazione denominato FLACish (o FISH), con cui si ha la possibilità di ampliare le funzionalità del software. Tali peculiarità rendono FLAC consono allo studio di problemi piani riguardanti il comportamento meccanico di mezzi continui, come terreni e rocce, e di strutture interagenti.

Scarica tutto l’articolo

Scheda tecnica tratta dalla tesi di laurea dell’Ing. Francesco Calabretta – Università degli Studi di Firenze
Relatori: Prof. Ing. Alessandro Ghinelli, Prof. Ing. Andrea Vignoli

Webinar: OPEN BIM e impianti – la gestione digitale della commessa a partire dal modello 3D – 20 febbraio ore 11,30

DDSCADI professionisti del mercato impiantistico (settore impianti elettrici e settore termosanitario), che siano studi o imprese, hanno bisogno non solo di strumenti veloci e intuitivi per progettare, computare e gestire la commessa ma anche di una forte interoperabilità tra di essi per garantire un risultato di qualità ottimizzando tempi e costi.

Per rispondere a queste esigenze la strada da percorre è senza dubbio quella che porta verso software bim oriented poiché, attraverso i formati aperti (IFC), sono gli unici in grado produrre un modello digitale fruibile lungo tutto il cicle life dell’Edificio, liberando i diversi soggetti della filiera dalle rigidità tipiche di piattaforme preconfezionate.

Scopo del webinar, nato dalla collaborazione tra Harpaceas e TeamSystem STR, è dare una dimostrazione concreta di come DDS-CAD e STR Vision CPM, entrambi soluzioni OPEN BIM, possano supportare il processo che dalla creazione del modello d’impianto in 3D porti allo sviluppo integrato del computo e quindi alla Programmazione Lavori (4D).

Nella prima parte del webinar avremo modo di focalizzare l’attenzione sul software DDS-CAD, ovvero sulla progettazione dell’impianto a partire da un qualsiasi modello architettonico (Allplan®, Revit®, Archicad®, Vectorworks®, etc). Nella seconda, invece, l’attenzione si sposterà su STR Vision CPM e quindi sul computo metrico estimativo generato a partire da misurazioni ricavate direttamente da DDS-CAD, sulla determinazione dell’offerta e da ultimo sullo sviluppo automatico del cronoprogramma lavori.

[button link=”https://harpaceas.it/events/open-bim-e-impianti-la-gestione-digitale-della-commessa-a-partire-dal-modello-3d”] Iscriviti al webinar[/button]

Le novità di ModeSt 8.15… continua

ModeST815Prosegue lo sviluppo di ModeSt, il software che dal 1982 è tra i leader sul mercato nell’ambito della progettazione civile. Affiancato dal solutore ad elementi finiti Xfinest, ModeSt si configura come un valido strumento per il Progettista che vuole restare al passo con i tempi. Qui si seguito segnaliamo altre, tra le tante, novità introdotte con la versione 8.15:

  • Nella progettazione dell’armatura delle travi è stata aggiunta la possibilità di risvoltare i ferri per garantire l’ancoraggio all’estremità della trave o nei punti in cui non possono essere prolungati;
  • Nel disegno dei carichi nodali e delle reazioni vincolari, oltre a rappresentare le forze ed i momenti con frecce di dimensioni variabili, queste sono state anche colorate in funzione dei valori riportati nella legenda;
  • Nei criteri di progetto delle aste in legno sono stati aggiunti fra i vari tipi di materiale le caratteristiche previste dalle UNI EN 14080:2013 per il legno lamellare e dalle UNI EN 338:2016 per il legno massiccio.
  • Importazione della modellazione geotecnica da un’altra struttura;
  • Colorazione delle aste in funzione del criterio di progetto dei collegamenti in acciaio;
  • Nelle analisi pushover viene visualizzato il numero dell’analisi in corso, il numero delle analisi da eseguire ed il tempo stimato rimanente per arrivare alla fine dell’intera analisi;
  • Nelle analisi pushover è possibile scegliere le analisi da eseguire in modo da effettuare solo quelle più delicate e che devono essere maggiormente approfondite.
  • Nella progettazione interattiva dell’armatura delle solette e delle platee è stata aggiunta un’opzione che permette di attivare o disattivare l’aggiornamento automatico delle mappe a colori; nel caso di strutture molto grandi questo consente di lavorare in modo più agevole alla definizione delle zone di rinforzo.

Ottieni una dimostrazione online di ModeSt 8.15

ISI – Ingegneria Sismica Italiana: la sicurezza un obiettivo comune. Associati anche tu!

Logo_ISI_R1L’Associazione ISI Ingegneria Sismica Italiana nasce dall’esigenza di unire tutti i soggetti interessati alla cultura della riduzione del rischio sismico.

Racchiude al suo interno aziende (produttrici di tecnologia, know-how o lavorazioni), società di ingegneria e di sviluppo software, professionisti, accademici, ricercatori e studenti.

[button link=”https://harpaceas.it/wp-content/uploads/2018/02/Campagna-associativa-ISI-2018.pdf”] Scarica la Brochure e iscriviti anche tu![/button]  

Perché iscriversi?

  • Sei un’azienda produttrice di tecnologie e soluzioni per la progettazione antisismica?

All’interno della Sezione Tecnologie Antisismiche parteciperai al gruppo di lavoro dove esperti e tecnici di azienda sviluppano iniziative, pubblicazioni ed attività finalizzate a promuovere e diffondere la cultura del costruire sicuro.

  • Sei una software house? Nella sezione riservata alle software house è attivo il gruppo di lavoro che si confronta su come implementare nel modo più corretto le prescrizioni delle normative tecniche negli algoritmi di calcolo e su come le metodologie emergenti, ed in special modo il BIM, impattino sui software di calcolo strutturale.
  • Sei un professionista, un’associazione, un laboratorio di prove o un organismo di controllo?

All’interno della sezione NORME, CERTIFICAZIONI E CONTROLLI DI CANTIERE parteciperai al gruppo di lavoro al cui interno si confrontano tecnici e professionisti con lo scopo di analizzare ed interpretare le normative vigenti nell’ambito dell’ingegneria strutturale e qualificazione dei materiali, delle prove e dei controlli in cantiere.

  • Sei un professionista o una società di ingegneria che ha già esperienza nel campo della progettazione antisismica?

Rispondi al nostro questionario e, come socio individuale, entrerai nell’elenco degli esperti che ISI mette a disposizione dei partner in occasione di specifici accordi di collaborazione su attività riguardanti la progettazione antisismica.

Midas all’opera: una nuova struttura in acciaio ad uso abitativo a Torre Boldone (BG)

midasLorenziLa richiesta della committenza era lo studio di più soluzioni strutturali al fine di raggiungere il massimo risparmio economico nella costruzione. Grazie all’uso del software Midas Gen è stato possibile differenziare lo schema statico a seconda del tipo di analisi. Grazie infatti all’opzione Boundary Change, le controventature intervengono solo nei confronti delle azioni sismiche e non in presenza di soli carichi verticali;…

Guarda il progetto

Harpaceas – continua la crescita!

RisultatiIn un mercato in continua evoluzione, in cui la digitalizzazione e il BIM sono i drivers principali degli ultimi anni per il settore AEC, Harpaceas ha mantenuto il suo trand di crescita: anche il 2017 si è chiuso in modo decisamente positivo, ecco i dati più significativi:

N° Clienti al 31.12.2017: 6.839
N° Licenze software al 31.12.2017: 12.833
N° Giornate corsi di formazione erogate nel 2017: 452
N° Partecipanti a corsi di formazione nel 2017: 1.551
N° Richieste di supporto tecnico evase nel 2017: 12.260

Il 75% delle richieste di supporto tecnico ottiene una prima risposta entro 41 minuti e una chiusura entro 88 minuti.

Ringraziamo quindi tutti i clienti, vecchi e nuovi, per la fedeltà e la fiducia dimostrata, come dimostrato dagli ottimi risultati ottenuti.