Perché Midas Gen? L’intervista con Paolo Ruggieri – Presidente ENARCH (TO)

Harpaceas ha incontrato l’Ing. Paolo Ruggieri – Presidente di ENARCH di Torino, per una intervista sull’utilizzo di Midas Gen all’interno della società di ingegneria da lui diretta.

Abbiamo chiesto all’ing. Ruggieri, cliente di Harpaceas da più di 20 anni, di spiegarci quali sono le ragioni che l’hanno spinto alla scelta del software Midas Gen, in quali ambiti della sua professione lo utilizza e se grazie a Midas Gen ha avuto la possibilità di ottenere nuovi incarichi per commesse che prima non sarebbe stato possibile affrontare.

“… Nel 2007 abbiamo scelto Midas Gen per avere la possibilità di affrontare l’analisi di strutture complesse nel campo non lineare, come l’analisi di vulnerabilità sismica per ponti, e per l’analisi di strutture industriali in campo dinamico”

[button link=”https://youtu.be/DwY8kmnu6IU”] Guarda l’intervista[/button]

Analisi con FLAC 7.0 di elementi geotessili per un impianto di trattamento fanghi

L’articolo illustra l’impiego di contenitori tubolari in geosintetico (geotubi) nell’ambito di un processo di scale-up relativo al trattamento dei fanghi trifasici impiegati nelle perforazioni petrolifere in Algeria. I più interessanti aspetti affrontati durante il progetto dell’impianto sono stati: scelta e dimensionamento del geotessile in grado di garantire il processo di dewatering e il condizionamento chimico della miscela in modo da favorire l’addensamento della fase solida e la contestuale separazione da quella liquida. Le analisi sono state condotte con il software Flac 7.0 prodotto dalla software house americana Itasca. La soddisfacente performance dell’impianto pilota ed il relativo basso costo di installazione e di funzionamento, consentono di prefigurare un estensivo impiego, ove possibile, di tale tecnologia in molte applicazioni dell’ingegneria.

Paolo Carrubba – Paolo Pavanello, Università di Padova

Lorenzo Frigo, Geosintex s.r.l., Sandrigo (Vi)

Michele Balsamo, Ingegnere – Palermo

[button link=”https://harpaceas.it/download-flac-documento-032018/”] Scarica l’articolo[/button]

MCE 2018 – Harpaceas presenta DDS CAD, il software Open Bim per la progettazione MEP

Anche per l’edizione 2018 Harpaceas ha partecipato con successo a MCE – Mostra Convegno Expocomfort, per presentare DDS-CAD, il software OpenBIM per la progettazione di impianti MEP.

DDS-CAD è un software per la progettazione di impianti di ventilazione, riscaldamento, idrico e impianti elettrici. Il software, leader in Europa, è sviluppato per consentire ai progettisti di fare i progettisti, offrendo funzionalità automatiche per la prevenzione delle collisioni e molto altro.

In questo breve video, Fabrizio Ferraris –  Direttore Marketing e Comunicazione di Harpaceas – illustra i principali vantaggi di DDS-CAD, ponendo un focus sulla interoperabilità del software, cioè la completa apertura verso lo scambio dati con il formato IFC, il formato che garantisce uno scambio dati libero ed interoperabile, in accordo con le recenti norme sul BIM, il D.M. 560 per gli appalti pubblici e la UNI 11337-2017.

[button link=”https://youtu.be/7cbInSXdwZ8″] Guarda il video[/button]

Vuoi partire con il BIM? Abbiamo la soluzione per te

Il nostro obiettivo è accompagnarvi in un percorso graduale che permetterà, in tempi ragionevoli e concordati, di applicare al meglio il BIM nel vostro processo produttivo.

Harpaceas offre diversi servizi che posso rispondere alle esigenze di chi vuole inziare con il BIM, come ad esempio la stesura e fornitura di una manualistica BIM personalizzata come le “BIM Guides” e il “BIM Execution Plan”, dove vengono definiti tutti gli ambiti coinvolti e i flussi progettuali ottimali per lavorare in modo corretto fin dalla prima commessa. Il nostro staff di esperti è in grado di affiancare, tramite una consulenza mirata, i Project Manager e i loro collaboratori, per arrivare presto a relazionarsi con ogni attore coinvolto nella filiera e per la stesura di bandi di gara BIM Based.

Ottieni più informazioni

L’offerta di Harpaceas sul BIM si compone anche di un pacchetto di servizi chiamato BIMready® rivolto a tutti coloro, studi di progettazione, imprese di costruzione, uffici della pubblica amministrazione, società di ingegneria, facility manager, che vogliono avvicinarsi al BIM con un approccio tagliato su misura per le loro esigenze.  Un workshop, un percorso formativo e un progetto pilota, sono i servizi che il cliente può scegliere, in base alle proprie esigenze e con il supporto dei nostri esperti.

Diventa BIMready®, scopri i servizi

Anche le nuove figure professionali previste dal BIM possono trovare in Harpaceas alcuni servizi ad hoc. Abbiamo ottenuto da ICMQ la qualifica d’Organismo di Valutazione per “Esperti BIM”. BIM specialist, BIM Coordinatore e BIM manager possono usufruire dei nostri corsi di preparazione agli esami di certificazione e sostenere, presso la nostra sede, le prove di esame.

Non aspettare, contattaci, il BIM è qui!

Webinar: NTC 2018 implementazione delle nuove norme tecniche in ModeSt – 19/4

L’incontro on-line si propone di fornire una panoramica sugli strumenti dedicati al design degli elementi in calcestruzzo armato implementati in ModeSt; saranno ripercorsi i numerosi Criteri di Progetto che guidano la progettazione/verifica, con uno sguardo a quanto la software house Tecnisoft ha predisposto in accordo con le nuove NTC 2018. L’utilizzo live del programma permetterà ai presenti di conoscere le potenzialità dell’interfaccia di ModeSt sia per quanto riguarda la gestione di travi e colonne, sia per gli elementi bidimensionali; alcune slide di supporto illustreranno invece i dettagli di implementazione delle nuove NTC.

Webinar: NTC 2018 – Implementazione delle nuove norme tecniche in Midas Gen – 9/4

Il webinar si propone di fornire una panoramica sugli strumenti dedicati al design degli elementi in calcestruzzo armato implementati in Midas Gen; saranno ripercorse le numerose funzionalità che guidano la progettazione/verifica, con uno sguardo a quanto la software house coreana Midas IT ha predisposto in accordo con le nuove NTC 2018. L’utilizzo live del programma permetterà ai presenti di conoscere le potenzialità dell’interfaccia di Midas Gen sia per quanto riguarda la gestione di travi e colonne, sia per gli elementi bidimensionali; alcune slide di supporto illustreranno invece i dettagli di implementazione delle nuove NTC.

9 aprile – dalle 11:00 alle 12:00

[button link=”https://attendee.gotowebinar.com/register/3356922638796030721″] Iscriviti al webinar[/button]

Seminario gratuito: il BIM per lo studio di architettura: obbligo normativo o scelta strategica? – Monza, a aprile

Strumenti e metodi per il dialogo con la filiera.

Con il BIM (Building Information Modeling) per la progettazione architettonica e la successiva digitalizzazione e gestione operativa delle costruzioni, si offre agli studi di architettura l’opportunità di mettere in campo procedure più competitive sia sul piano dei costi che della qualità.

Il nuovo quadro normativo (DM n. 560 – 1 dicembre 2017), recentemente adottato del Ministro delle Infrastrutture e Trasposti, rende obbligatorio il BIM negli appalti pubblici e ne definisce i tempi di progressiva introduzione dell’obbligatorietà, dei metodi e degli strumenti elettronici specifici, come quelli di modellazione per l’edilizia e le infrastrutture, nelle fasi di progettazione, costruzione e gestione delle opere e relative verifiche.

BIM come obbligo o opportunità di crescita? L’obiettivo del seminario è fornire indicazioni all’architetto su come raggiungere maggiore competitività sul mercato, grazie al nuovo quadro normativo e alle nuove forme di collaborazione rese possibili dalla digitalizzazione della commessa.  Il BIM rappresenta la via giusta da percorrere subito, l’unica scelta possibile per vincere in un contesto sempre più competitivo e globalizzato.

[button link=”https://harpaceas.it/events/il-bim-per-lo-studio-di-architettura-obbligo-normativo-o-scelta-strategica-2/ “] Iscriviti al seminario[/button]

Webinar: il BIM per il coordinamento tra architetto e filiera: i vantaggi con Allplan 2018 – 26/3

La metodologia di lavoro BIM pone la figura dell’Architetto al centro di una serie di processi che offrono nuove opportunità. La scelta di uno strumento che sia semplice e contestualmente efficace, si rivela essere strategico per l’impostazione del lavoro e per la gestione efficiente della commessa. L’obiettivo sempre attuale, di gestire il progetto dalle prime idee all’esecuzione dell’opera, si traduce nell’utilizzo quotidiano di un software che permetta il rispetto dei tempi, la riduzione degli imprevisti e la gestione sempre aggiornata dei costi.

Il Webinar concentrerà l’attenzione sull’utilizzo di Allplan 2018 riguardo la gestione di progetto, passando da un concept generico e arrivando ad un livello di dettaglio esecutivo in pochi passaggi. Vedremo la facilità di importazione e controllo di modelli prodotti con altri strumenti BIM, in questo caso circoscritti agli impianti.

26 marzo – dalle 11:00 alle 12:00

[button link=”https://register.gotowebinar.com/register/6804656846390219523″] Iscriviti al webinar[/button]

Tekla Structures e Cimolai: l’intervista con l’ing. Picco – DT di Cimolai

Harpaceas incontra l’Ing. Ennio Picco, Direttore Tecnico di Cimolai spa, per alcune riflessioni su Tekla Structures, il software BIM che Cimolai ha scelto più di dieci anni fa, per farlo diventare oggi la colonna portante della produzione dell’azienda.
Abbiamo chiesto all’Ing. Picco di raccontarci come Tekla Structures sia oggi utilizzato dall’ufficio tecnico, ma non solo, all’interno dell’azienda.
“…Tekla Structures è diventata la base strutturata di dati a cui tutto il “sistema Cimolai” attinge. Non solo costruttivi, molto di più. Tekla Structures è un punto di riferimento per il concept, la progettazione e il montaggio.”
Cimolai, un’azienda italiana che opera in tutto il mondo, si racconta per spiegarci come il BIM e Tekla Structures siano diventati negli anni la base strategica per la crescita e l’efficienza dell’azienda.
[button link=”https://youtu.be/gAGznxCGqpQ”] Guarda l’intervista[/button]

Cimolai: il ponte Cittadella di Alessandria – Tekla Structures all’opera

Le strutture da ponte costituiscono storicamente per CIMOLAI una parte importante del proprio prodotto. Il Ponte Cittadella (185 m) sul fiume Tanaro, progettato da Richard Meier & Partners con la collaborazione dello studio Dante O. Benini & Partners Architects, che collega Alessandria con la Cittadella del XVIII secolo, è realizzato in cls prefabbricato bianco e acciaio verniciato e ha un’unica campata che passa al di sopra della pianura alluvionale.

“Siamo partiti molti anni fa con manufatti relativamente semplici in cui solo il contenuto funzionale era importante. Ora i ponti sono diventati delle vere e proprie opere architettoniche con contenuti iconici rilevanti. Abbiamo visto crescere nel tempo la complessità geometrica di queste strutture con una conseguente crescita della domanda di sviluppo ingegneristico, per garantire gli opportuni livelli di sicurezza. Nei ponti siamo in presenza di carichi importanti dove resistenza, stabilità, fatica, deformabilità e durabilità sono aspetti ingegneristici da trattare con molta attenzione.” Ci racconta Ennio Picco, Direttore Tecnico di Cimolai.”
[button link=”https://harpaceas.it/project/cimolaialessandria/”] Guarda il progetto[/button]