Allplan 2019 – Versione demo gratuita

Allplan Architecture 2019 è la soluzione BIM ideale per gli architetti, che coniuga una creatività senza limiti e una documentazione efficiente del progetto. Con l’innovativa funzione per la gestione dei piani e dei livelli, la nuova versione offre un grande supporto per la progettazione di edifici dalla geometria estremamente complessa. I miglioramenti apportati alla gestione degli attributi e l’ampliamento della palette degli oggetti consentono un controllo ottimale delle proprietà dei progetti. Come sempre, con Allplan è possibile progettare in 3D oppure con una combinazione di 2D e 3D, sviluppando progetti affidabili con un computo metrico preciso durante tutte le fasi di progettazione, basandosi sul modello virtuale dell’edificio. Il processo BIM è supportato da diverse interfacce, inclusa quella del formato IFC4, riducendo le possibilità di errore e semplificando lo scambio dei dati.

Guarda come è semplice gestire le quote di un edificio multipiano

Scarica la versione gratuita e prova Allplan 2019

La riduzione della vulnerabilità sismica di Villa Valentini – Castelfranco Emilia (MO) Copia

L’edificio in esame, denominato “VILLA VALENTINI”, è situato in comune di Castelfranco Emilia, in via Tronco, in prossimità dell’argine in riva destra del fiume Panaro, risale all’anno 1666 come appare da una formella posta sopra all’ingresso principale, ed è tutelato ai sensi del D. lgs. 42/2004. L’edificio ha subito danni in conseguenza degli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 ed è stato oggetto di interventi con esecuzione di opere per la riparazione del danno, per il rafforzamento locale e a opere di riduzione e/o eliminazione delle condizioni di vulnerabilità; non sono previste opere per il miglioramento sismico con livello di sicurezza al 60%, trattandosi di edificio tutelato ai sensi del D. lgs. 42/2004. Il software ModeSt e Xfinest è tuttavia stato impiegato per uno scopo propedeutico fondamentale per l’applicazione delle Ordinanze Commissariali sulla ricostruzione post-sisma del Maggio 2012, ed in particolare per determinare il valore ammissibile dell’accelerazione che l’edificio è in grado di sopportare in caso di azione sismica.

 Guarda il progetto

La riduzione della vulnerabilità sismica di Villa Valentini – Castelfranco Emilia (MO)

L’edificio in esame, denominato “VILLA VALENTINI”, è situato in comune di Castelfranco Emilia, in via Tronco, in prossimità dell’argine in riva destra del fiume Panaro, risale all’anno 1666 come appare da una formella posta sopra all’ingresso principale, ed è tutelato ai sensi del D. lgs. 42/2004. L’edificio ha subito danni in conseguenza degli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 ed è stato oggetto di interventi con esecuzione di opere per la riparazione del danno, per il rafforzamento locale e a opere di riduzione e/o eliminazione delle condizioni di vulnerabilità; non sono previste opere per il miglioramento sismico con livello di sicurezza al 60%, trattandosi di edificio tutelato ai sensi del D. lgs. 42/2004. Il software ModeSt e Xfinest è tuttavia stato impiegato per uno scopo propedeutico fondamentale per l’applicazione delle Ordinanze Commissariali sulla ricostruzione post-sisma del Maggio 2012, ed in particolare per determinare il valore ammissibile dell’accelerazione che l’edificio è in grado di sopportare in caso di azione sismica.

 Guarda il progetto

Analisi tenso-deformative in materiali argillosi

Modellazioni numeriche avanzate per la stima dei cedimenti indotti  

Matteo Collareda e Laura Guerra

In questo articolo si presentano i risultati di una campagna d’indagine volta a caratterizzare sia dal punto di vista stratigrafico sia geotecnico il terreno sottostante due fabbricati, un edificio trifamiliare ed uno quadrifamiliare, in seguito all’insorgere di un evidente quadro fessurativo nel piano interrato comune ad entrambe le strutture. In particolare, la caratterizzazione geotecnica eseguita tramite prove in situ di tipo diretto ed indiretto, ha messo in luce la possibilità che le lesioni in questione, siano dovute a fenomeni di cedimenti differenziali verificatisi principalmente nei terreni a prevalente componente argillosa-limosa che costituiscono le unità litotecniche su cui poggia la platea fondazionale.

Continua a leggere

Fonte: Ingenio Web

Geotech srl: scavo profondo in ambito urbano per realizzazione vani interrati a Saronno

Sul sedime di un vecchio edificio interamente demolito, nel pieno centro di Saronno, sono state realizzate opere di contenimento su tutto il perimetro al fine di permettere lo scavo fino ad una profondità di circa -7,50 m dal piano stradale in completa sicurezza. Tutte le sezioni di progetto sono state modellate mediante il software Paratie Plus, con il quale sono state condotte le verifiche relative alle sollecitazioni ed alle deformazioni di ogni singolo tratto.

Guarda il progetto

Intervista con Jean-Baptiste Valette: “il BIM in Vinci Construction”

BIM Manager Vinci Construction France

Jean-Baptiste Valette è BIM Manager settore Engineering presso Vinci Construction France e guida un team di circa 20 persone incaricato di sviluppare strumenti, metodi e tecniche BIM per il gruppo Vinci.

“La nostra sfida principale è far capire alle persone che cos’è il BIM e a cosa serve, che non è solo un obbligo contrattuale! Per fare in modo che tutte le nostre filiali e tutti i cantieri che gestiamo adottino il BIM e ottengano i vantaggi che questo metodo di lavoro produce.” Cosi spiega Jean-Baptiste Valette.

Il team di Solibri lo ha intervistato per capire in che modo Solibri Model Checker aiuti il suo team a superare le sfide programmate.

Continua a leggere

Prolungamento metropolitana Linea 11 Parigi

Enser ha partecipato al Tekla BIM Award Italia 2018 ed è stata premiata con il progetto strutturale “Prolongement Ligne 11 – LOT GC03 – Parigi”.

Harpaceas ha incontrato l’Ing. Claudio Demattia, progettista di ENSER, che ha illustrato il perché della scelta di Tekla Structures  per questo progetto e non solo.

Tekla Structures è un ambiente di progettazione e un database informativo che permette di condividere con tutti gli stakeholders le informazioni necessarie alla costruzione e gestione dell’opera”

Guarda il video dell’intervista 

Tekla Structures in Tour incontra Midas

Torino | Genova | Milano

Tre incontri per scoprire Tekla Structures, il software BIM leader al mondo per la progettazione costruttiva e i software Midas Gen e Midas Civil per il calcolo strutturale di opere di qualsiasi complessità.

Tekla Structures è la soluzione BIM per l’ingegneria strutturale, per ogni tipo di struttura: acciaio, cemento armato gettato in opera e cemento armato prefabbricato. Tekla Structures è aperto al collegamento con i più diffusi software di calcolo strutturale.

Midas Gen è il software della famiglia Midas dedicato alla modellazione, analisi e verifica di strutture in ambito sismico. Midas Civil è la soluzione per il calcolo strutturale e la verifica di ponti di qualunque tipologia.

Nei seminari verranno illustrati casi reali risolti con Tekla Structures e Midas Gen e Civil oltre che il tema dell’interoperabilità tra le due soluzioni.

Torino 13 novembre
Genova 14 novembre
Milano 16 novembre

Scopri l’agenda e iscriviti subito

Giornata del Cliente Allplan 2018

Giornata del Cliente Allplan 2018

13 novembre 2018 – Palazzo delle Stelline – Corso Magenta 61 – Milano

Un nuovo format per questa edizione della Giornata del Cliente Allplan. In una location prestigiosa nel centro di Milano, oltre alle novità della nuova versione del software, si svolgerà la premiazione dei vincitori del primo Contest Allplan BIM Awards 2018”. L’ agenda prevede anche 5 aree tematiche in cui scoprire come altri utenti Allplan ottengano il massimo dei vantaggi dal software e della metodologia BIM nelle loro specifiche discipline. Le sessioni sono in parallelo e ogni intervento verrà replicato due volte, così da consentire a tutti i presenti di seguire almeno due delle cinque presentazioni.

Al termine un happy hour, un momento per incontrare personalmente il nostro staff ma sopra tutto per fare network tra tutti i nostri clienti

… Ti consigliamo di iscriverti subito, i posti sono limitati!

Il BIM per il MEP in piccoli progetti di edilizia residenziale

Il BIM per il MEP in piccoli progetti di edilizia residenziale

Studio Tecnico Giacinti

“Il nostro studio ha deciso di dotarsi di un software OpenBIM come DDS-CAD per meglio rispondere alle esigenze di mercato. Le scelte per il futuro sono nate domandandosi “Possiamo applicare il metodo BIM alla progettazione di impianti MEP? Certo! Ma, il punto fondamentale per arrivare a questa affermazione è stato capire come applicarlo, perchè è possibile sia progettare che modellare con il metodo BIM.”

P.Ind. Mirko Mencacci – Studio Giacinti

Scopri il progetto