Calcolo delle strutture con spettri di progetto e molto altro con ModeSt 8.24

Già da alcune settimane è possibile lavorare con ModeSt 8.24. Chi lo sta utilizzando ha già iniziato ad apprezzare le novità che sono state introdotte rispetto alla versione precedente.

Ecco le più importanti:

  • È possibile calcolare le strutture con spettri di progetto definiti interamente dal progettista mediante un approccio semplificato per consentire sia il calcolo di strutture di nuova costruzione che il calcolo degli indici di sicurezza e le classi di rischio per le strutture esistenti con risposta sismica locale.
  • È possibile eseguire controlli di accettazione sull’analisi sismica lineare per le strutture esistenti in c.a. con comportamento dissipativo secondo quanto prescritto dalla Circolare esplicativa n. 7 del 21/01/19.
  • Al fine di ridurre i tempi di verifica, sono stare ottimizzate le verifiche delle aste in acciaio, che consentono di risparmiare memoria RAM facilitando anche la verifica di strutture di grosse dimensioni e/o con un numero elevato di combinazioni di carichi elementari.
  • È possibile utilizzare le stesse modalità di verifica del progetto delle travi, anche nella progettazione interattiva delle sezioni rettangolari e a T con membratura trave, con la possibilità di differenziare il copriferro superiore ed inferiore e trascurando eventuali ferri di parete, di suola e di fianco.
  • È possibile visualizzare il disegno del tasso di sfruttamento della freccia massima, sia per le aste che per le membrature in acciaio e in legno.

Buon lavoro con ModeSt 8.24!