La gestione dell’acqua in Paratie Plus

In questo breve video parliamo di uno dei comandi più complicati per la gestione delle pressioni dell’acqua a lungo termine in Paratie Plus: la lining option.
A parlarcene sarà uno speaker d’eccezione, l’Ing. Bruno Becci, inventore di Paratie Plus e responsabile dell’area software di Ce.A.S..
Attraverso un excursus supportato da alcune slide, l’ingegnere descrive gli aspetti teorico/metodologici coinvolti in questa funzionalità, oltre a fornire utili indicazioni per l’utilizzo corretto del comando.
Buon lavoro con Paratie Plus 2020.

Guarda il video

Il BIM per le infrastrutture e la collaborazione

Uno dei principali vantaggi del BIM nella progettazione di infrastrutture è l’aumento dell’efficienza derivante dalla collaborazione tra i vari operatori. La facilità di dialogo e interscambio di informazioni tra i molteplici strumenti della progettazione infrastrutturale e del territorio consente una riduzione dei tempi e dei rischi di errore.
La possibilità di trasmettere velocemente il contenuto del progetto permette a chi lavora in modalità BIM fa dell’interoperabilità tra le varie modellazioni disciplinari il suo cavallo di battaglia. Altro aspetto da considerare è la possibilità di interazione e comunicazione tra diversi utenti di fornire ai propri collaboratori tutte le informazioni necessarie per la prosecuzione dell’iter progettuale. Il modello BIM dell’opera infrastrutturale contiene infatti svariate informazioni, da quelle più semplici riguardanti le caratteristiche geometriche a quelle più complesse legate a materiale, aspetto, caratteristiche tecniche.
Trimble Quadri permette a tutti gli attori impegnati in un progetto (inclusa la Committenza ed il Contractor) di condividere un unico modello multidisciplinare, facilitando il  lavoro di squadra tra i diversi soggetti coinvolti.

La progettazione impiantistica (MEP) digitalizzata a Mostra Convegno Expocomfort 2020

Ti occupi di progettazione MEP e vorresti rendere più veloce, più efficiente e digitale la tua attività? Gli strumenti BIM sono la soluzione ideale per raggiungere questi obiettivi, per tutti i tipi di commessa. Progetta con facilità e sicurezza impianti idraulici, riscaldamento, ventilazione (aria condizionata) e impianti elettrici.
Durante MCE Mostra Convegno Expocomfort 2020 (PAD 10 – STAND C11 D12) presenteremo le principali novità di DDS-CAD 15 e avrai modo di sperimentare la Realtà Aumentata su progetti BIM MEP.

Scopri di più

Link Flac3D – Midas Gen: è ufficialmente disponibile la versione 1.0

Desideri svolgere uno studio di interazione suolo-struttura? Vorresti un unico strumento in grado di effettuare da un lato calcoli geotecnici al continuo, comprensivi di tutte le peculiarità che li contraddistinguono (gestione dell’acqua, parziale saturazione, condizioni non drenate, legami costitutivi specifici, ecc.…), e dall’altro di progettare/verificare elementi strutturali in accordo con le vigenti normative? Nessun problema. È ora disponibile il link Flac3D – Midas Gen, un applicativo gratuito sviluppato da Harpaceas che mette in comunicazione il codice di calcolo geotecnico Flac3D ed il software di analisi/design strutturale Midas Gen.
Il dialogo tra i due prodotti software leader del calcolo strutturale e geotecnico avviene tramite un traduttore che ricostruisce in automatico in Flac3D il modello strutturale ereditato da Midas Gen, già comprensivo delle opere fondazionali modellate in Midas Gen. Anche i carichi statici e sismici sono tradotti in modo automatico (in caso di analisi sismica dinamica, basterà utilizzare il comando Nodal Results of RS di Midas Gen).
Una volta trasferiti i dati, l’utente non dovrà far altro che modellare il terreno in Flac3D, assegnandogli il legame costitutivo più adatto sulla base dei risultati da evidenziare. Al termine del calcolo, Flac3D restituirà a Midas Gen un set di spostamenti imposti a tutti i nodi di fondazione, spostamenti derivati dal calcolo specialistico geotecnico. Sarà possibile quindi rilanciare il calcolo in Midas Gen, in cui l’interazione reale con il terreno di fondazione è tenuta in considerazione tramite un caso di carico aggiuntivo contenente i cedimenti imposti ai nodi vincolati. Da ultimo, potrà essere effettuato il design in Midas Gen in accordo alla normativa desiderata sulla scorta delle nuove azioni, figlie anche dei cedimenti imposti.
I due programmi non devono necessariamente coesistere sul medesimo PC affinché il link funzioni.

Il link è disponibile solo per gli utenti che dispongono di Flac3D o Midas Gen. Per richiedere una copia del link o per avere maggiori informazioni, compila il form in questa pagina.

Code Checking: verifica dell’aderenza alle richieste progettuali e normative in ambito BIM

Tra gli evidenti vantaggi della progettazione BIM rientra, senza dubbio, la possibilità di verificare e gestire eventuali incoerenze a prescrizioni di progetto o a normative tecnico/legislative del modello (code checking).
L’attività di Code Checking è molto utile perchè consente la creazione di database di regole da controllare, l’interoperabilità con modelli di diverse discipline, la trasmissione semplificata delle eventuali incongruenze evidenziate, il computo metrico degli elementi immessi.
All’interno di Solibri sono già disponibili set di regole standard, ad ogni modo personalizzabili, che permettono di validare i modelli secondo le principali caratteristiche di rispondenza BIM (BIM Validation): questa fase di pre-controllo verifica la qualità dei modelli caricati, dai quali sarà poi possibile estrarre i dati di Information TakeOff.
In merito ad una fase successiva di controlli normativi e verifiche di conformità, sono a disposizione regole specifiche per il cosiddetto Code Checking. In base alle normative di riferimento si evidenziano in automatico le difformità dei modelli dalla norma stessa, classificandole in base alla loro gravità. Gli intervalli dei valori che individuano problemi di bassa, media ed alta difformità possono essere personalizzati dall’utente gestendo così le eventuali situazioni limite.

Quali sono le principali funzionalità di Solibri per il Code Checking?
– Verifiche di rispondenza ai regolamenti di igiene (altezze minime, volumi, dotazione dei servizi, ecc)
– Verifiche delle superfici minime dei locali e degli alloggi in relazione alla loro funzione
– Verifiche dei rapporti aereo-illuminanti dei locali
– Verifiche delle dimensioni minime di scale ed accessi
– Verifiche di accessibilità ai locali (corridoi, servizi igienici, ecc) e della presenza di barriere architettoniche
– Verifiche di spazi liberi attorno ad un elemento specifico (estintore, naspo, ecc)
– Comunicazione delle incongruenze evidenziate: i report (Bcf.zip)

Molti studi professionali e società di ingegneria in Italia hanno scelto Solibri per le attività di Model e Code Checking.

Guarda alcuni dei loro progetti

Nuovo ponte della Val Polcevera: simulazione delle operazioni varo impalcato metallico

Il maxi impalcato del nuovo Ponte della Val Polcevera, costituito da oltre 1.800 tonnellate di acciaio, è stato varato il 13 febbraio 2020.
Il tratto di impalcato metallico varato è solo il primo di tre vari dell’opera eccezionale che sostituirà il vecchio ponte Morandi. La costruzione del ponte è affidata alla joint venture PerGenova che unisce in questo progetto Fincantieri Infrastructure e Salini Impregilo.
In questo articolo, vi proponiamo il video della simulazione delle operazioni di varo dell’impalcato metallico, realizzato da MEG.STUDIO utilizzando Tekla Structures e Cinema4D, su richiesta di PerGenova.

Guarda il video

Modest 8.22: scopri tutte le novità!

La nuova versione 8.22 di ModeSt ingloba molte delle richieste di implementazione suggerite dagli utenti.
Ecco le principali novità dell’ultima versione:

  1. La nuova feature Integratore longitudinale permette di salvare il risultato delle integrazioni insieme ai dati della struttura. Fino alla versione 8.21, questo comando forniva le informazioni sulle sollecitazioni integrate su linea e su piano si è evoluto nella. Inoltre, è stato introdotto il comando Integratore trasversale che consente di gestire una fascia di elementi bidimensionali come costituente un unico elemento monodimensionale. In questo modo è possibile considerare come monodimensionali elementi che per motivi ingegneristici si preferisce modellare come elementi bidimensionali (scale, balconi, travi parete, ecc.) ma che, a fini progettuali, possono rientrare nella teoria della trave. Di conseguenza, tali elementi possono poi essere progettati automaticamente ed interattivamente come se fossero elementi beam. Questa nuova funzionalità consente inoltre di definire all’interno di solette/platee l’armatura di zone ritenute a comportamento essenzialmente monodirezionale. In pratica, è possibile introdurre una “trave virtuale” all’interno di una soletta/platea. La progettazione della soletta/platea tiene poi in conto della di queste zone di concentrazione di armatura.
  2. Per i calcoli ai sensi del D.M. 17/01/18, come indicato al par. 4.1.2.3.5.4, sono state riviste le verifiche a punzonamento nelle solette, platee e plinti facendo adesso riferimento all’Eurocodice 2.
  3. È stata introdotta la possibilità di definire automaticamente gli inviluppi degli elementi strutturali di uguale geometria.

Queste sono solo alcune delle novità di ModeSt 8.22.

Utilizzi già ModeSt? Scarica la nuova versione accedendo all’area riservata HC Club su questo sito.
Stai valutando questo software per il calcolo strutturale e vorresti saperne di più? Contattaci subito.

Buon lavoro con ModeSt 8.22!

Verifica del comportamento sismico del Seminario Arcivescovile di Milano

L’intervento riguarda la verifica del comportamento sismico di un edificio in muratura, molto grande e storico di Milano: il palazzo del Seminario Arcivescovile situato in Corso Venezia. È un edificio di forma quadrata, con una corte centrale di 75 metri per lato e alto quattro / cinque piani. L’edificio ha subito nel corso del tempo alcune trasformazioni quali la sostituzione dei solai o la realizzazione di nuclei in cemento armato con ascensori e scale. La struttura attualmente è oggetto di un intervento di ristrutturazione che la trasformerà in un albergo.
Il progetto è stato nominato vincitore nella sezione “Strutture Speciali” della Midas Model Competition 2019.

Guarda l’intervista

Valutazione della sicurezza di un edificio esistente a Milano con ModeSt

Ar.Ca. Progettazione (MB) presenta il progetto sulla valutazione della sicurezza di un edificio multipiano, sito a Milano, realizzato utilizzando il software ModeSt.
Le funzionalità di modellazione e analisi strutturale di ModeSt hanno consentito una rapida realizzazione del modello e una buona visualizzazione dei risultati.
Questo progetto è stato nominato tra i vincitori della ModeSt Model Competition 2019.

 

Guarda il progetto

Coordinamento e collaborazione BIM nella progettazione di strutture industriali

Bedeschi Spa presenta le potenzialità e i vantaggi di Trimble Connect, la piattaforma di project collaboration BIM essenziale per la condivisione, in tempo reale, di tutte le informazioni nei progetti di ingegneria e di costruzione.
Il progetto consiste nella realizzazione di un nastro trasportatore (lunghezza totale 4.300m) per il trasporto di calcare con una portata di 1500t/h. La struttura è composta da 259 travi reticolari, da 243 stilate e da 21 torri, una ogni 20 travi. Al fine di semplificare e uniformare il modello, i vari elementi quali travi, stilate e fondazioni sono stati realizzati come componenti Tekla Structures.

Combinare Tekla Structures con Trimble Connect, come sperimentato durante lo sviluppo di questo progetto, permette un notevole miglioramento della qualità e della velocità di progettazione.
Trimble Connect ha reso facile e lineare la condivisione dei vari modelli tra le parti coinvolte. Scopri come.

Guarda il progetto