Tekla Structures per il Cemento Armato: la Cantina Podere La Chiesa, guarda il progetto.

Tekla_Cantina_EXA_modello interoLa Società Agricola Podere La Chiesa srl di Terricciola (PI), nell’ottica di migliorare la propria organizzazione interna e l’immagine commerciale della propria attività produttiva, ha deciso di investire le proprie risorse nella realizzazione di una nuova cantina poderale a firma dello studio architettonico ANDstudio di Calcinaia (PI).
Lo sviluppo strutturale del progetto, esecutivo e costruttivo, è stato affidato alla Exa Engineering srl di La Spezia che ha seguito anche la Direzione Lavori delle strutture.

Vincitore per la seconda volta del Concorso Tekla BIM Award Italia, Exa Engineering riconferma la scelta di adottare la metodologia BIM, decisione presa guardando al futuro del settore della progettazione ingegneristica, nell’ottica di offrire alla committenza un prodotto di qualità sempre più elevata. Continua…

Paratie Plus 2016: alcune anticipazioni…

ParatieContinua lo sviluppo del software leader in Italia per il calcolo non lineare e la verifica di opere di sostegno flessibili.

Tra le principali novità della verisone Paratie Plus 2016, la cui uscita è prevista per l’inizio del prossimo anno, vogliamo ricordare la possibilità di modellare paratie costituite da pali a quinconce.

Rispetto alle versioni precedenti nelle quali questa opzione era già presente, ora la funzionalità prevede un’importante evoluzione. L’opzione “pali a quinconce”, infatti, non attiva più solo un incremento di rigidezza dovuto allo sfalsamento tra i pali, ma trasforma la beam che rappresenta la paratia in un vero e proprio nuovo tipo di elemento finito, in cui gioca un ruolo fondamentale il grado di libertà verticale, al fine dell’instaurarsi del meccanismo tirante-puntone, tipica modalità di lavoro dei pali a quinconce. Con la versione 2016 sarà quindi possibile simulare in modo più attinente alla realtà l’effetto sulla stabilità del terreno dello sfalsamento tra i pali, verificando ciascun palo con una più corretta quota parte di azione.

Flac3D Aggiornamento

FLAC 3DScarica l’ultimo aggiornamento di Flac3D v.5.0 (v.5.01.134) , con novità e miglioramenti riguardanti  il linguaggio FISH per la completa personalizzazione dei modelli, in fase di creazione e di post processing.

Il linguaggio FISH è, da sempre, uno degli strumenti più utili all’utente per la creazione di modelli globali e totalmente personalizzabili, in qualsiasi software Itasca.
Itasca, infatti, investe notevoli risorse per migliorare continuamente le potenzialità di questo linguaggio, cogliendo i suggerimenti degli utenti di tutto il mondo. Scarica l’aggiornameno

ModeSt: disponibile la versione 8.9

ModeSt 8 - logoContinua senza sosta lo sviluppo di ModeSt. Tra le novità introdotte nella nuova versione 8.9 troviamo la verifica degli interventi di rinforzo con incamiciature in acciaio o con sistema CAM di pilastri in c.a. di strutture esistenti; nuove tipologie di collegamento relative alle travi reticolari specifiche per l’attacco a pilastri mediante piastre saldate sull’anima, sull’ala o direttamente sulla testa del pilastro; colorazione variabile lungo l’asta dei tassi di sfruttamento e delle snellezze delle aste; verifica a taglio con traliccio ad inclinazione variabile nella progettazione interattiva delle sezioni in c.a…e tante altre ancora! Guarda nel dettaglio le funzionalità di ModeSt e prova la versione FREE

Analisi di vulnerabilità sismica di un digestore in c.a. con Midas Gen

Midas - InterprogettiL’intervento di analisi di vulnerabilità sismica e di rinforzo con CFRP del digestore in c.a. nasce a seguito del danneggiamento della struttura dovuto ad un’anomala sovrappressione interna. Per lo Studio Tecnico ISR di Galliate (NO) l’utilizzo del software Midas Gen, ha prodotto significativi vantaggi in termini disemplicità di modellazione geometrica della struttura e del rinforzo. Continua…

I vantaggi del BIM per la progettazione impiantistica MEP

DDS-CAD Vaccins“Gebouw50“ è il nome del nuovo edificio di 19.500 m² composto da nove piani dedicati ad uffici per circa mille dipendenti della Vanderlande Industries BV, fornitore di sistemi di trasporto per la logistica interna. Il progetto mira alla certificazione BREEAM Excellent. VECCINS 3D è la società che si è occupata della progettazione dei sistemi meccanici, elettrici, idraulici e sprinkler nel nuovo edificio ed è una delle prime società nei Paesi Bassi ad aver adottato il metodo BIM per la progettazione impiantistica MEP. Continua…

La stabilità dei pendii e fronti scavo in presenza di terreni rammollenti tramite modellazione numeriche avanzate. Cenni teorici e casi applicativi

FLACNel presente studio viene affrontato il fenomeno della rottura progressiva dei terreni coinvolti nell’innesco delle frane o di fronti scavo. Si evidenziano il comportamento rammollente dei terreni e le problematiche che si presentano nell’applicazione dei metodi tradizionali tipo LEM e numerici avanzati tipo (FEM locali mesh-dependent). Si propone una modellazione numerica alle differenze finite utilizzando il software FLAC che supera tali limitazioni. Infine vengono presentati due casi di studio (fronte scavo per fasi e stabilità di una pendio) che evidenzieranno come non considerare la rottura progressiva comporterà una sottostima o sovrastima del fattore di sicurezza, che influirà inevitabilmente sulla progettazione delle opere di consolidamento.

Scarica l’intero documento (Francesco Oliveto , Ingegnere – utente FLAC – Harpaceas, Milano)

 

Il padiglione del Brasile, Expo 2015 – Tutti i vantaggi di un approccio integrato

DSC_4930Nell’ambito dell’attività di progettazione e nell’ottica di un approccio più integrato, il progettista delle strutture ETS ha avuto a disposizione nella fase di input un modello 3D strutturale generato dal software BIM Tekla Structures. E’ stato pertanto utilizzato il collegamento tra questo modellatore ed il programma di calcolo strutturale Midas Gen, in uso presso ETS. Il passaggio dei dati si è dimostrato semplice ed efficiente, preciso e veloce. Infatti alcuni elementi strutturali, ipotizzati in fase di modellazione, si sono dimostrati di sezione inadeguata dopo la verifica con MIDAS GEN. Il collegamento bidirezionale con Tekla Structures ha permesso l’aggiornamento automatico delle sezioni e del modello 3D.

Continua a leggere

Le strutture e la copertura di Palazzo Italia – tutti i vantaggi del BIM

EXPO©LuigiFiletici-135Palazzo Italia, progettato dallo Studio Nemesi & Partners, è ispirato ad una “foresta urbana” e ricorda l’intreccio casuale dei rami di un albero, creando un gioco di luci e di ombre, di vuoti e di pieni dando forma ad un’architettura-scultura.

Per la realizzazione delle strutture di sostegno dell’involucro, realizzato con una nuova tipologia di cemento, è stato fondamentale, fin da subito, lavorare in modalità BIM. Sarebbe stato quasi impossibile, infatti, tradurre le geometrie complesse dell’intera struttura in disegni bidimensionali. Tutte le parti sono state tagliate al laser utilizzando direttamente il file IFC del singolo elemento. In cantiere il modello BIM è stato molto utile per mostrare i dettagli rilevanti e per risolvere le criticità riscontrate a livello topografico.  Continua a leggere

Paratie Plus: i numerosi strumenti per il controllo dei dati di input

ParatiegiugnoCon la versione Paratie Plus 2014 sono stati introdotti numerosi strumenti per il controllo dei dati di input. Si elenca di seguito il funzionamento dei principali.

  • Inclinazione equivalente del profilo superficiale irregolare.
    Nel caso di profilo superficiale irregolare, il programma può comportarsi in due modi differenti: può considerare il terreno al di sopra della testa della paratia come un sovraccarico oppure può modificare i valori dei coefficienti di spinta sulla base di un valore equivalente “beta” della pendenza. Entrambe le scelte sono visualizzabili sul modello.
  • Un altro strumento molto utile per il controllo dei dati di input è la visualizzazione della stratigrafia di analisi, soprattutto nel caso di stratigrafie irregolari con presenza di lenti. Questo strumento permette di capire quali terreni vengono presi in considerazione ad ogni quota della paratia per il calcolo della costante elastica delle molle.
  • Prima del lancio dell’analisi è utile effettuare le operazioni di Controllo del Modello lanciando l’apposito comando in basso a destra:
    Questo comando fornisce prima di tutto suggerimenti generali per il corretto uso del programma. Segue una breve descrizione delle problematiche riscontrate sul modello. Infine, elenca in modo schematico quanto riportato nella descrizione, distinguendo tra diversi livelli di segnalazioni che possono impattare diversamente sul motore e sulla bontà dei risultati.
  • Infine, è sempre possibile richiamare il file di input che rispetto alle precedenti versioni è stato scremato dai commenti e risulta ancora di più facile lettura.