IFC4 Design Transfer View e IFC4 Reference View

Nuovi passi da parte di BuildingSMART verso la diffusione e implementazione di IFC4.

Il 10 luglio 2015 BuildingSMART ha accettato come Final Standard la versione 1.0 dell’IFC4 Design Transfer View[1] e di IFC4 Reference View[2]

 

Caratteristiche di IFC4 Design Transfer View.

Il nuovo simg1tandard approvato (la cui sigla abbreviata sarà IFC4 DTV V1.0) risulta essere la naturale prosecuzione di quanto fatto con il formato IFC 2×3 Coordination View.

Obiettivo principale di questo nuovo formato è il miglioramento dello scambio dati tra le varie discipline progettuali. In particolare si concentra su particolari geometrie quali:

  • Advanced B-rep (NURBS);
  • Faceted B-rep e surface models;
  •  Constructed solid geometry (CSG);
  • Advanced sweep (incl. tapering);
  • Stili di presentazione (colori e textures).

Sarà compatibile con il formato IFC 2×3 Coordination View.

 

Caratteristiche di IFC4 Reference View.

img2

L’obiettivo dichiarato di IFC4 Reference View è la massima diffusione possibile dei dati IFC BIM tra le piattaforme di innumerevoli discipline.

In particolare sarà indirizzato alle piattaforme che non necessitano di modificare le geometrie presenti, quanto piuttosto di visualizzarle correttamente, computarle, costruirle.

Si tratta quindi di un concetto completamente nuovo rispetto a quanto pensato per il IFC 2×3 Coordination View.

 

 

[1] http://www.buildingsmart-tech.org/news/copy_of_review-period-for-ifc4-design-transfer-view-beta-announced

[2] http://www.buildingsmart-tech.org/specifications/ifc-view-definition/ifc4-reference-view