Il BIM nelle infrastrutture: l’esperienza dello svincolo stradale di Angri (ss 268 Vesuvio)

Ingegneri.cc

Torniamo a parlare di BIM e del suo utilizzo nell’ambito dei lavori per le infrastrutture. Durante il BIM Summit 2015, tenuto presso il Politecnico di Milano lo scorso 3 marzo e organizzato da Harpaceas, sono stati diversi gli interventi che hanno evidenziato i vantaggi dell’impiego della metodologia BIM per i lavori pubblici.

L’ing. Pietro Baratono, provveditore alle opere pubbliche per la Lombardia e l’Emilia-Romagna, ha per esempio sottolineato come il BIM possa rappresentare la chiave per ridurre le varianti in corso d’opera, garantendo trasparenza nei costi e nei tempi di realizzazione dei lavori pubblici.

Mai come in questi tempi, con gli scandali del MOSE, dell’EXPO 2015 e quelli che hanno investito più recentemente il Ministero delle infrastrutture, è doveroso continuare ad affrontare il tema della trasparenza nelle procedure e nei lavori, un obiettivo che deve essere perseguito con ogni mezzo a ogni livello.

continua…

angri-3

dettaglio di modello BIM realizzato con Tekla Structures