Il mondo infrastrutturale e il BIM

Anche il mondo della progettazione infrastrutturale sta avviando un processo di avvicinamento agli standard BIM e alla possibilità di interoperare con le altre piattaforme software di BIM authoring.

La gestione di progetti a scala territoriale in modalità BIM non è infatti di facile risoluzione.

In ambito internazionale l’Open Geospatial Consorzium (OGC) si sta prodigando da anni per sviluppare le possibilità di interagire con le altre discipline della progettazione.

Tra le ultime iniziative citiamo la collaborazione tra OGC e BuildingSMART per lo sviluppo di un formato di file che permetta l’interoperabilità dei dati tra le varie discipline progettuali. L’iniziativa ha portato alla definizione di un formato InfraGML, evoluzione del formato LandXML, e alla creazione in ambito BuildingSMART del “P6 IFC-Alignment project” che a partire da luglio 2015 è stato accettato come IFC standard. (Figura 1)

 

img pillola

Figura 1 – IFC Alignment Project sul sito buildingSMART