Midas Civil 2017 v. 21: l’ottimizzazione della procedura di verifica delle sezioni di tipo PSC Composite Girder

Continuano le novità della nuova versione Midas Civil 2017 V21, tra le quali: l’ottimizzazione della procedura di verifica delle sezioni di tipo PSC Composite Girder.

Prima di tutto è ora possibile verificare l’ammissibilità del taglio agente all’interfaccia tra diversi getti di calcestruzzo per mezzo delle indicazioni del par. 6.2.5 dell’Eurocode 2-2:05 (si veda immagine seguente).

1

 

Nella versione precedente il fattore beta era considerato unitario a favore di sicurezza sia per momento positivo sia negativo. Ora, il fattore beta è calcolato come il rapporto tra la forza longitudinale nella soletta e la forza totale nella zona compressa per momento positivo; è calcolato inoltre come il rapporto tra la forza longitudinale nel rinforzo e quella totale nella zona tesa per momento negativo.

Per chi volesse effettuare una progettazione maggiormente conservativa, è comunque possibile continuare a selezionare il valore unitario (si veda immagine seguente, dove è anche possibile visionarne il report).

2

Con la nuova versione Midas Civil V21 è anche possibile visionare in modo dettagliato i passaggi per la verifica tensionale nei cavi e nel calcestruzzo generando il report in formato Excel (si veda immagine seguente). Nella versione precedente erano riportati solo i risultati finali di questa verifica.

3

Infine, in accordo alla clausola 7.3.2 (4) dell’EN 1992-1-1 (si veda immagine seguente) è stato introdotto il controllo sull’armatura minima, nel caso questa possa essere omessa.

4

Anche in questo caso Midas Civil fornisce un report di dettaglio (si veda immagine seguente):

5