Non solo nuove costruzioni: il BIM è OK anche per le ristrutturazioni

di Mauro Ferrarini, EdilTecnico.it

Terminato il MADE Expo 2015 la sensazione è che il Building Information Modeling sia sempre meno un “oggetto misterioso” e sempre più un tema che attira l’interesse dei professionisti tecnici e della pubblica amministrazione.

Dalla parte sana del mondo imprenditoriale, professionale e pubblico emerge sempre più forte la volontà di combattere l’opacità nel settore dei lavori pubblici, dove boiardi e mandarini si muovono in modo spregiudicato, facendo lievitare i costi a danno di tutta la collettività.

In questo senso la metodologia BIM rappresenta lo strumento ideale per combattere questi fenomeni, garantendo la trasparenza nei costi e nei tempi di realizzazione delle opere pubbliche e non solo.

Abbiamo incontrato al MADE Expo l’ing. Luca Ferrari, direttore generale di Harpaceas e direttore di ISI, e l’ing. Paolo Odorizzi, autore del recente manuale  Il Building Information Modeling – BIM (Valore, gestione e soluzione operative) edito dalla casa editrice Maggioli.

Con entrambi abbiamo potuto parlare a tutto campo del BIM, scoprendo alcuni aspetti che non tutti gli addetti ai lavori conoscono ancora.

continua…