Più BIM con DDS-CAD 14: la progettazione MEP nella pratica

Fare BIM è più semplice se dalla teoria si passa ai fatti, soprattutto quando il supporto arriva da DDS-CAD, la soluzione OPEN BIM per gli impiantisti.

La modellazione 3D delle opere impiantistiche quale alternativa vincente al CAD non è l’unico fattore su cui i professionisti MEP potranno basare la loro evoluzione digitale e vincere le sfide del mercato.

La riflessione, infatti, va posta su molteplici aspetti, quali:

  • riduzione di tempi e costi nella realizzazione del progetto (pre-dimensionamento, modellazione e verifica degli impianti);
  • semplificazione dei meccanismi di coordinamento e controllo (Clash Detection e Project Collaboration);
  • riduzione significativa delle ore uomo nelle varianti e/o revisioni;
  • maggiore precisione nell’estrazione del Computo Metrico.

Per dare evidenza di questi vantaggi nel corso del video sarà analizzato un caso studio riferito alla progettazione e verifica di due impianti: uno di ventilazione meccanica e un impianto elettrico per i locali adibiti a uffici.

Il modello architettonico di partenza è stato sviluppato con ALLPLAN e importato in DDS-CAD in formato IFC secondo gli standard della norma UNI 11337 e del D.M 560/2018.
Sviluppati i modelli MEP sarà dato poi spazio ai metodi di coordinamento dimostrando come le funzionalità di Clash Detection consentano di eliminare le interferenze impianto vs impianto e impianto vs architettonico.
Infine, per chiudere il processo si vedrà l’estrazione dei report, utili per eventuali relazioni tecniche, la definizione del computo, la produzione di elaborati grafici e l’invio dei modelli IFC al committente.

Sei interessato a saperne di più su DDS-CAD? Compila il form di contatto qui a fianco.

Buona visione!