Risparmia tempo e migliora i tuoi flussi di lavoro con dRofus 2.3

dRofus, la principale soluzione di pianificazione e gestione dei dati per l’edilizia, ha lanciato la versione 2.3 del suo software.
Un aggiornamento significativo riguarda l’espansione delle API del software, nuova funzionalità coerente con il sostegno da sempre dimostrato dall’azienda verso l’approccio openBIM.
L’espansione delle API consente, ai software compatibili nel settore dell’edilizia, di incorporare il pannello delle proprietà di dRofus e sincronizzare e gestire i dati durante il ciclo di vita del progetto.
Fornisce inoltre a tutti i clienti un nuovo metodo di accesso, visualizzazione e analisi dei loro dati grazie agli strumenti dashboard quali Power BI o Tableau.
dRofus continua a posizionarsi come la principale soluzione di gestione dei dati nel settore AEC.
“L’apertura delle API crea opportunità per grandi collaborazioni nel nostro settore”, ha dichiarato Brok Howard, North American Technical Account Director di dRofus.
Sono stati inoltre apportati miglioramenti alla funzionalità IFC del software.
Con dRofus è possibile visualizzare i file IFC nel client e separare tra visualizzazione a modello singolo nel client e visualizzazione a più modelli sulla soluzione Web basata su cloud. Con maggiori capacità di sincronizzazione bidirezionali dei dati, l’aggiornamento sfrutta ulteriormente l’integrazione IFC a un livello più profondo di quanto non abbia mai fatto prima.

“Il miglioramento continuo della funzionalità IFC è fondamentale per dRofus e la continua evoluzione del software.” aggiunge Åsmund Johansen, Product Owner di dRofus.

dRofus 2.3 è compatibile con le ultime versioni dei principali software BIM di authoring. È possibile accedere e modificare le informazioni tramite il pannello dRofus all’interno di questi software, consentendo così un flusso bidirezionale di informazioni tra il modello e dRofus.

Maggiori informazioni su dRofus 2.3 sono disponibili sul blog ufficiale.