Unire un insieme di elementi bidimensionali con ModeSt 8.23

Una delle novità fondamentali della versione 8.23 di ModeSt, rilasciata di recente, è la possibilità di unire un gruppo di elementi bidimensionali fra di loro, al fine di ottenerne uno più grande cliccando nel gruppo.

Vengono uniti gli elementi bidimensionali che giacciono sullo stesso piano e che hanno le stesse proprietà:

  • numero;
  • tipologia;
  • filo fisso e scostamento dal filo fisso;
  • direzione dell’asse locale Y; carico.

Il programma inizialmente raggruppa gli elementi bidimensionali selezionati in quelli che hanno lo stesso numero e poi li suddivide in sottogruppi che abbiano le stesse caratteristiche sopra elencate.
Per cui, ad esempio, un insieme di elementi bidimensionali con lo stesso numero ma con differenti zone di carico verranno suddivisi in grossi elementi bidimensionali in base alle aree di carico.

Questo metodo di unione semplifica molto il lavoro nel caso di elementi bidimensionali fortemente meshati come si possono avere nel caso di edifici in muratura e platee di fondazione.

Guarda il video